Studio legale a torino: come trovare quello giusto

studio legale torino
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ecco i nostri dieci principi fondamentali che dovremmo seguire se abbiamo bisogno di consulenza o se cerchiamo uno studio legale a Torino:

1. STUDIO:

Sii un buon avvocato, sii il miglior avvocato che il tuo cliente può assumere.

Oggi ogni giorno leggiamo che l’avvocato deve partecipare ai social network, essere commerciale, sapere come gestire le attrezzature, sapere come pianificare, pianificare, dirigere e gestire i progetti e un centinaio di altre competenze. Ma anche se non è abbastanza per essere un buon tecnico, la verità è che senza background legale non andiamo da nessuna parte.

2. FOCALIZA:

Specializzato, non è credibile essere largo in chilometri e profondo in centimetri.

Gli uffici che non perdono opportunità dicono di essere specializzati in 20 pratiche legali, essendo tre avvocati che perdono credibilità, almeno per un cliente sofisticato . In un mercato competitivo come quello in cui viviamo, soprattutto nel campo della difesa delle imprese, l’ampia gamma di servizi nella fornitura senza il team di supporto è una delle cause del basso ritorno delle azioni promozionali intraprese.

Studio legale Torino Tamagnone Di Marco Corso fiume 2 Torino

3 . Cura i tuoi clienti:

È noto che con il 20% degli sforzi di marketing di uno studio legale viene generato l’80% di nuovi affari, che viene dai clienti esistenti. D’altra parte, con l’80% del budget in termini di tempo e denaro, si ottengono nuovi clienti, che ci danno solo il 20% della nuova attività. Tuttavia, nonostante la legge Pareto, il nostro spirito di caccia ci porta a divertirci di più attraendo nuovi contatti potenzialmente interessanti che a cercare di deliziare il nostro attuale cliente.

Per quanto riguarda le persone: gli studi legali vendono talento motivato Non c’è più. Se i tuoi avvocati non si sentono orgogliosi di appartenere e proiettano la loro crescita professionale in ufficio, le loro interazioni con i clienti non saranno utili

4. COMUNICARE:

Rendi visibile la tua proposta di valore.

Sii chiaro sulla tua proposta di valore e includila in tutte le tue opportunità di comunicazione. Nella professione legale, il prodotto sei tu, ma non parlare di te. Nessuno è interessato a quanti uffici abbiamo, se siamo in grado di fornire il servizio che ti serve comodamente. Ma se la nostra differenza è che siamo vicini, dobbiamo scrivere indicando la nostra esperienza locale. Consegnare pillole di conoscenza per ridurre il dolore legale di persone come i clienti che si desidera catturare.

5. INCONTRA LE PERSONE GIUSTE:

Partecipa attivamente alle associazioni del tuo cliente ideale e al RRSS in cui è presente.

Identifica le associazioni che i clienti che vuoi attrarre e partecipa attivamente e regolarmente per diventare un riferimento nella consulenza legale specializzata sulle questioni che li riguardano. Alla fine l è un gioco di numeri: più persone hanno problemi per cui tu sei la soluzione che conosci, più è probabile che tu pensi a te quando hanno bisogno di un avvocato. Non si tratta di distribuire carte professionali senza pensare, ma di concentrarsi bene e agire con la comprensione che funziona in rete quando si dà molto prima di aspettare di ricevere.

6. GUARDA LA TUA REPUTAZIONE:

Qual è la tua reazione immediata quando ti viene raccomandato da un professionista per qualcosa che ti preoccupa? Cerchi Google, sia per cercare informazioni di contatto che per verificare che tu sia davvero l’esperto di cui hai bisogno. La prima pagina del motore di ricerca può portarci un vero mal di testa, se qualche cliente insoddisfatto ha un blog e un cugino che sa qualcosa di SEO. Per questo, la cosa fondamentale è impostare un avviso (qui) e se hai un problema, assumi i professionisti per ripararlo (non è veloce, né facile, ma puoi farlo).

Prenditi cura di ciò che dicono di te. Non c’è posto migliore per nascondere un cadavere della seconda pagina di Google.

7. AIUTO E CHIEDI AIUTO:

Raccomanda ai colleghi con cui non sei in concorrenza e chiedi consigli ai tuoi clienti e colleghi.

Una delle più importanti fonti di nuovi clienti per gli avvocati sono le raccomandazioni. Entrambi gli avvocati che non sono dedicati alla tua specialità o provengono da un’altra regione, come clienti, social network in generale. fagli sapere che tipo di problemi risolvi. Se sei un generalista, questo è un altro problema che dovrai affrontare, a meno che tu non sia in una zona con pochi avvocati e tu tragga problemi per necessità geografica. Maggiori informazioni sui consigli di rete efficaci qui

Fornire e ricevere raccomandazioni è un ottimo modo per misurare la soddisfazione dei clienti e il posizionamento sul mercato.

8. FOLLOW UP:

La tua carta non salterà fuori dal cassetto del cliente da sola quando hai bisogno di un avvocato.

Gli avvocati sono molto occupati a portare a termine il lavoro per i clienti. Negli uffici, solo il 5% degli avvocati genera affari e gli altri ritengono di non aver tempo o di avere le capacità per trasformare un contatto sociale in un’opportunità commerciale. Monitorare i contatti professionali è fonte di delusione negli incontri di sviluppo del business perché non è facile trovare scuse per contatti regolari.

I social network e le newsletter personalizzate sono un canale molto efficace per mantenere e aumentare la quota di attenzione che clienti e potenziali clienti ci dedicano, in modo non invasivo, senza interruzioni e con una portata massiccia.

Per un’opportunità di sorgere un cliente soddisfatto richiede molte interazioni. Senza pressione, ma con presenza. La vendita di servizi legali dipende dal bisogno del cliente, non dal tuo di vendere.

9. BENE:

Pianifica, esegui, misura, analizza, regola e restituisci esecuzione.

Ciò che non è misurato non migliora: Se non viene misurato, non può essere controllato, se non può essere controllato non può essere affrontato e se non può essere affrontato non può essere migliorato.

Il primo passo è la definizione degli obiettivi, che devono essere SMART, quindi pianificare le azioni da eseguire, una volta eseguito, misurare con gli indicatori di processo e dei risultati:

Abbiamo fatto ciò che abbiamo detto che avremmo fatto? Abbiamo ottenuto quello che pensavamo di ottenere?

Abbiamo regolato in base ai risultati e ricominciato.

10. La migliore strategia è quella che viene eseguita. Crea un piano e inizia a fare le cose. Oggi

Pensa in grande, sogna dove vuoi andare e dedica sforzi per realizzarlo, ma ricorda che non c’è alcun uso di un piano che non viene eseguito. Questo è molto simile a una palestra: non è sufficiente pagare la tassa, l’importante è che tu vada e sudi. Ecco perché diciamo che la strategia è fare le cose che devono essere fatte.

Viviamo in un mercato estremamente competitivo in cui i migliori non sempre vincono, a volte i più coraggiosi e ostinati arrivano a costi che i migliori marinai non hanno nemmeno sognato. Oggi nessuno dà niente.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.